Costa Diadema: debutto sotto la “Lanterna”

Costa Diadema

Dovremo attendere fino a novembre di quest’anno per poter finalmente vedere la nuova gemma di Costa Crociere, ma visto che siamo già tutti impazienti di salire a bordo di quella che diventerà la nave da crociera più grande battente bandiera italiana, cerchiamo di scoprirne qualche piccolo segreto tanto per ingannare il tempo.Costa Diadema di sorprese ne ha in serbo veramente tante, distribuite sui 19 ponti che la costituiranno, e promette di essere una nave da vivere in maniera intensa in ogni momento della permanenza a bordo. Le sue dimensioni prevedono una stazza di 132.500 tonnellate, che si svilupperanno su una lunghezza di 306 metri ed una larghezza di oltre 37 metri; avrà la capacità di ospitare 4.947 passeggeri da alloggiare in 1.862 cabine, ed impiegherà 1.253 membri di equipaggio; Il suo propulsore svilupperà una velocità massima di 22,5 nodi e potrà sostenere una velocità di crociera di 20 nodi. Uno dei primi cambiamenti lo possiamo riscontrare nelle cabine che sono state progettate pensando anche alle famiglie più numerose con ambienti ampi che prevedono addirittura la presenza di due bagni per assicurare il massimo comfort; la vera novità però è rappresentata dalle cabine posizionate al ponte 2 che avranno il balcone ricavato all’interno dello scafo, offrendo così agli occupanti una sensazione di totale riservatezza e scenari unici.Non saranno solo questi i passeggeri privilegiati, per poter godere di panorami mozzafiato basterà infatti recarsi presso il Bahamas Beach Day, una passeggiata lunga 500 metri che abbraccia da poppa a prua tutta la nave, lungo la quale troverete bar, ristoranti e piscine per il vostro ristoro ed il vostro divertimento. La possibilità di lasciarsi andare al pathos affacciandosi su delle vere e proprie rotonde sul mare si ripete ancora in altri punti, sembra essere questa infatti una delle caratteristiche pensate per Costa Diadema: regalare emozioni. Tuttavia se all’esterno molte sono le innovazioni, non sarà certo deludente l’interno di questo gioiello italiano che sta prendendo forma nei cantieri della Fincantieri di Marghera dal 10 dicembre 2012, data di posa del primo blocco nel bacino.Il progetto è stato pensato puntando sulla qualità, non solo dei materiali che saranno impiegati nella costruzione, ma anche nella particolarità di alcuni ristoranti. A bordo della nuova ammiraglia potremmo cenare in un ristorante Teppanyaki, accomodarci in un’autentica birreria tedesca, sorseggiare dei vini pregiati in un’enoteca fornita delle migliori bottiglie di vini italiani e francesi, provare una cena nel ristorante Samsara o gustare le dolci tentazioni offerte dalla gelateria Amarillo, che si prevede diventerà la patria dei golosi. Tutti gli ambienti saranno eleganti, caratterizzati da un tripudio di colori e di luci, da un comfort senza euguali. Per rendere l’idea di quanta cura viene dedicata alla realizzazione di Costa Diadema, vi basterà sapere che tutte le sedute della nave sono state scelte da Joseph Farcus, l’architetto responsabile della progettazione, in un’esposizione realizzata appositamente a Genova, presso il Palazzo Ducale, dove i migliori artigiani italiani hanno esposto le proprie opere. Come in ogni nave da crociera che si rispetti, anche Costa Diadema offrirà ai suoi ospiti diversi spunti per il proprio divertimento sia di giorno che di sera. Percorso jogging, waterpark, diverse piscine normali, di cui una dedicata esclusivamente ai bimbi ed una con copertura semovente ed altre idromassaggio, sono il repertorio ideale per lo svago di tutti e solo alcune delle possibilità offerte, ma il punto forte per il riposo e la cura dei passeggeri sarà il centro benessere Samsara dove ci saranno a disposizione anche dei veri e propri percorsi termali.Novità inedita per le navi da Crociera sarà lo Star Laser dove ci si potrà cimentare con i tiri al bersaglio con il Laser Spinner o dimostrare la propria agilità nei labiritnto Laser Maze, e volendo il locale potrà essere prenotato per delle feste private. Per animare le serate ci si potrà intrattenere nell Teatro Emerald che si estenderà su un’ampiezza di tre ponti e dove si potrà assistere agli spettacoli di artisti internazionali; gli amanti della discoteca potranno ballare sulle note delle hit ai vertici della classifica o, chi predilige un ambiente più soft presso il Gran Bar Orlov potrà godere della musica dal vivo.Una nave da vivere e da scoprire in ogni angolo, Costa Diadema si preannuncia come una vera regina dei mari curata fin nei particolari dei dettagli e con il mare a fare da sfondo ad ogni emozione. Mancano ancora pochi mesi al 7 novembre, data fissata per la cerimonia del battesimo che si terrà a Genova, città che sta diventando sempre più la casa di Costa Crociere, e che darà il via ad un mese di festeggiamenti per l’arrivo della nuova ammiraglia, che prevede oltre alla crociera di vernissage altre tre mini crociere inaugurali; saranno crociere di 7 giorni che esalteranno il made in Italy e metteranno in risalto il nostro paese offrendo la possibiltà di visitare le città più importanti e ricercate da tutti i turisti del mondo prevedendo ben cinque soste lungo lo stivale: Trieste home port di Costa Diadema per il 2015, Napoli, Genova, La Spezia new entry tra le soste di Costa Crociere e Savona. A noi non resta che aspettare con entusiasmo questo straordinario gioiello che ci fa già sognare ad occhi aperti.

Copyright@Crocierista.com By Lele

Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.