Costa Serena

Costa Serena primo scalo a Shanghai

Genova, 24 aprile 2015 – Costa Serena, elegante e raffinata “Nave degli dei” della flotta Costa Crociere, ha inaugurato oggi la sua stagione in Cina, facendo scalo allo Shanghai Wusongkou International Cruise Terminal. Costa Serena, che richiama il sapore della Roma Antica, offrirà crociere da Shanghai per tutto l’anno, raggiungendo altre due navi Costa che operano già nell’area, Costa Atlantica e Costa Victoria. L’evento di debutto di Costa Serena ha visto la partecipazione di Buhdy Bok, Direttore Generale di Costa Asia, Costa Cruises Pacific & China, rappresentanti del governo locale, partner commerciali e media. L’arrivo di Costa Serena, i cui interni si ispirano alla mitologia classica, rafforza ulteriormente il posizionamento della compagnia italiana in Cina ed in Asia, basato sul concetto di “Italy at Sea”, ovvero di portare il meglio dell’Italia sul mare. La nave consentirà a Costa Crociere di aumentare del 74% la capacità della sua flotta nell’area, confermandosi come leader di mercato e rispondendo una domanda in rapida crescita. Inoltre l’aggiunta di una nuova nave è in linea con il piano del governo locale di sostenere l’industria dello shipping e il turismo nella regione. “L’arrivo di Costa Serena rafforza la posizione di leadership di Costa Crociere in un mercato in grande espansione come quello cinese. Secondo una recente analisi della CLIA (Cruise Lines International Association), Costa Crociere è la numero 1 nel mercato cinese: 4 prenotazioni di crociere su 10 sono su navi Costa. Siamo presenti in Cina da 9 anni, in cui abbiamo raggiunto grandi successi e abbiamo sempre ricevuto un grande sostegno da parte del governo cinese; vogliamo continuare ad espanderci per soddisfare la domanda di questo mercato” ha dichiarato Michael Thamm, Amministratore Delegato di Costa Crociere S.p.A. Il primo scalo di Costa Serena a Shanghai è stato festeggiato da Gao Yuanyuan, talentuosa attrice cinese che incarna il fascino e lo stile di Costa Serena ed è stata nominata ambasciatrice in Cina del marchio Costa. “É un onore per me essere stata nominata madrina di Costa Serena e accogliere il suo debutto a Shanghai. Ho avuto il piacere di partecipare a una crociera su Costa Serena l’estate scorsa e l’esperienza mi ha lasciato splendidi ricordi, grazie alla magnifica cultura presente a bordo, alle eccitanti attività organizzate, alla sofisticata cucina italiana da gustare e a una vacanza che propone il relax tipico dello stile di vita europeo. Tutti i miei migliori auguri vanno a questa nave elegante, che credo possa rappresentare il meglio dell’Italia in Cina”.Oltre a un design esclusivo, con interni ispirati alla mitologia classica, Costa Serena si distingue per la qualità dei servizi a bordo, molti dei quali sono stati personalizzati per meglio soddisfare i gusti degli ospiti cinesi. La nave offrirà un’esperienza davvero unica, con numerosi ristoranti italiani caratterizzati da atmosfere eleganti e da deliziose specialità gastronomiche, oltre a piatti tipici della cucina cinese, in modo da offrire agli ospiti a bordo anche piatti più vicini alle loro tradizioni. Buhdy Bok, Direttore generale di Costa Asia, Costa Cruises Pacific & China, ha dichiarato, “Costa Serena porta un assaggio d’Italia disegnato su misura per gli ospiti cinesi. Il nostro successo in Cina è frutto del costante aumento della soddisfazione dei nostri ospiti a bordo. Il sostegno dei nostri importanti partner e dalle autorità locali qui a Shanghai è stato fondamentale per la nostra crescita; li ringraziamo per la loro preziosa collaborazione”. I festeggiamenti di oggi seguono l’annuncio ufficiale di Buhdy Bok dell’arrivo di una ulteriore nuova nave Costa in Cina a partire da aprile 2016. Costa Fortuna, elegante in ogni dettaglio e ispirata ai grandi transatlantici italiani del passato, sarà la quarta nave di Costa in Cina, e porterà nel 2016 un ulteriore aumento di capacità, pari al 38%. In questo modo, si conferma da un lato la strategia di rafforzamento e di leadership di Costa in Cina e dall’altro l’impegno a sviluppare il mercato crocieristico locale, con l’obiettivo di farlo diventare uno dei primi al mondo.

Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

Comments are closed.