Royal Caribbean risultati del terzo trimeste

Stiamo cominciando a veder ripagati i nostri sforzi per migliorare gli utili in questi momenti tanto difficili,” ha dichiarato Richard D. Fain, chairman e CEO della compagnia. “La strada è lunga ma la nostra strategia operativa e i nostri investimenti stanno portando ad aumentare la redditività e ad ottenere un’efficienza dei costi che sono di buon auspicio per il 2014 e per gli anni a venire. Siamo particolarmente grati ai nostri dipendenti per la dedizione mostrata nei confronti delle iniziative messe in atto dall’azienda per migliorare la redditività,” ha aggiunto Fain.

  • I risultati del terzo trimestre si sono rivelati superiori alle aspettative, spinti da una più forte domanda e da un attento controllo dei costi, che hanno più che controbilanciato l’impatto su costi e ricavi della permanenza nel bacino di carenaggio (dry-dock) della Celebrity Millennium, del tutto fuori programma.
  • Il rendimento netto su base di valuta costante per il terzo trimestre è aumentato del 2,6%, percentuale che corrisponde a 110 punti base in più del midpoint delle precedenti previsioni.
  • Una più forte domanda delle crociere in Europa e Asia, così come consistenti onboard revenue hanno guidato il miglioramento dei ricavi.
  • L’utile per azione rettificato (“EPS rettificato”) nel terzo trimestre, che esclude lo speciale addebito di $12,2 milioni per la ristrutturazione e le spese correlate, è stato di $1,71 per azione.
  • L’U.S. GAAP EPS (dedotte le spese) è stato di $1,65.
  • Le previsioni relative al rendimento netto su base di valuta costante per tutto l’anno sono decisamente migliorate, con un aumento di circa il 3%. I costi di crociera netti (NCC), escluso il carburante, sono rimasti invariati, attestando l’aumento tra l’1% e il 2%.
  • Ci si attende ora che l’EPS rettificato per l’intero anno sia compreso tra $2,30 e $2,35 (alzando il midpoint di 7,5% per azione).
  • Le prenotazioni per il 2014 restano superiori alle aspettative sia per quanto riguarda il riempimento che il tasso di occupazione. Molti mercati e prodotti stanno mostrando miglioramenti costanti anno dopo anno, inclusi Europa, Alaska e Asia, mentre le prenotazioni anticipate per i Caraibi sono in qualche modo più deboli di quanto previsto.
  • Il 2014 dovrebbe vedere il rendimento crescere per il quinto anno consecutivo e le stime attuali relative agli utili sono coerenti con il consenso di $3,06 per azione.
Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.